FPV

Cos'è il drone FPV?

L’abbreviazione FPV viene dall’inglese per “First Person View”. È un nuovo metodo per scattare foto con un drone.

Grazie a una telecamera a bordo posizionata sul drone, è come se tu fossi in aria.

Qual è la differenza con un drone classico?

L’FPV è pilotato da una maschera in cui si è immersi. Non è assolutamente stabilizzato dal GPS ed è personalizzabile.

Ogni batteria offre un volo di circa 4 o 5 minuti contro i 25 minuti di un drone classico.

Le particolarità dei droni FPV sono di fare alta velocità (oltre 200km/h), tiri di prossimità e attraversamento di ostacoli. Le riprese indoor e il volo sopra il pubblico saranno possibili con un FPV che pesa meno di 250 grammi.

L’FPV permette anche di ottenere un’alta qualità d’immagine perché imbarca una telecamera 4K, più comunemente una Gopro o una telecamera 360. Una volta che gli scatti sono stati fatti, dobbiamo combinarli con il giroscopio della fotocamera per stabilizzare l’immagine e ottenere un’immagine pura.

L’FPV è quindi una vera rivoluzione che ha anche dato una nuova dimensione al mondo del video.

Tutto ciò che è assolutamente impossibile da realizzare con un drone convenzionale diventa possibile con FPV: fare riprese ad alta velocità a livello del suolo, dell’acqua, seguire i veicoli, passare tra gli ostacoli ad alta velocità.

I diversi tipi di drone:

Volo interno

Il piccolo Beta 95x ci permette di volare sopra le folle grazie al suo peso di meno di 250g dotato di una gopro disossata di 13 grammi con un’alta qualità.

Prossimità

Lo Squirt ci permette di fare un volo di prossimità all’aria aperta per superare facilmente e rapidamente diversi ostacoli.

Freestyle

L’AK ci permette di fare “freestyle” cioè loop e altre figure per catturare immagini spettacolari.

Velocità

La Storm ci permette di girare ad alta velocità, tra i 130 e i 180km/h e di volare per lunghe distanze, ad esempio sulle montagne.

Esempio :